Come pubblicizzare un ristorante: 25 strategie di marketing per attirare più clienti

Il settore della ristorazione è altamente competitivo e per avere successo bisogna giocarsi il tutto per tutto. Per far crescere il proprio business serve un piano di marketing organico e coerente che sappia dare il giusto valore al vostro ristorante. Ecco 25 strategie di marketing per promuovere un ristorante in modo efficace e attirare un maggior numero di clienti in modo più economico.

 

Le strade oggi percorribili sono due: la pubblicità tradizionale e tutto ciò che coinvolge il digitale.

E anche se il digital è senza dubbio la tendenza del momento, non è detto che i metodi tradizionali (come brochure, volantini e materiale stampato) siano da scartare del tutto.

La chiave per spendere il proprio budget di marketing in modo saggio è capire il proprio target e fare in modo di farsi trovare nei canali che utilizza.

Le opzioni disponibili ormai sono moltissime, e non per forza bisogna utilizzarle tutte. Ecco 25 suggerimenti di marketing online e offline per attirare un maggior numero di clienti nel vostro ristorante. Sta a voi individuare quali sono le più adatte per la vostra struttura.

 

1.Logo e insegna

Può sembrare banale, ma è di vitale importanza. Mettete un’insegna chiara e visibile fuori dal ristorante, che sia leggibile anche da lontano e identifichi la natura della vostra struttura (i.e. un ristorante). Utilizzate lo stesso logo sul menu e ovunque sia possibile. Affiggete un menu anche all’esterno per facilitare la vita degli indecisi.

insegna ristorante

 

2.Sito web

Come ogni altro tipo di business, avete bisogno di un sito web che sia funzionale e responsive. Ormai non è più questione di scelta, se volete sopravvivere il sito web deve essere una delle vostre priorità. Pubblicizzatelo su tutti i materiali cartacei, perché è tanto importante quanto l’indirizzo fisico.

3.Foto di alta qualità

Utilizzare foto con alti standard qualitativi sia online che offline non è un optional. Non solo le foto della vostra struttura devono essere impeccabili, ma avete mai pensato di far leva sul cibo che offrite?

Chiunque abbia un account instagram sa benissimo cosa si intende con food porn. Perché non sfruttare questo trend a vostro vantaggio? Un sito web e dei profili social con foto che facciano venire l’acquolina in bocca possono fare la differenza. Potete decidere di ingaggiare un professionista o scegliere di farle autonomamente con lo smartphone, ma sappiate che la food photography è più difficile di quello che sembra.

foto ristorante

 

4.Programmi fedeltà

Prendete in considerazione l’ipotesi di una partnership con alcune app online del settore. Gli utenti sono incentivati dalla gamification e dai programmi fedeltà, che offrono sconti e promozioni ai visitatori che tornano un certo numero di volte. In alternativa potete utilizzare i classici flyer promozionali. Non sono cool come le app, ma possono funzionare.

5.TripAdvisor e Yelp

TripAdvisor e Yelp hanno un potere incredibile. Avere un buon numero di recensioni positive su queste piattaforme può essere una miniera d’oro. Gli utenti si fidano molto di più dell’opinione di un cliente che è già stato nel vostro ristorante, perché la percepiscono come disinteressata e onesta.

Bisogna sapere che i clienti possono scrivere recensioni (e lo faranno, non dubitate) anche se non avete un account. Quindi è meglio essere proattivi e aprirne uno, aggiungendo il maggior numero di dettagli possibile sul vostro ristorante e caricando foto di qualità. Non dimenticate di dare feedback e risposte: ringraziate i clienti per le recensioni positive e cercate di gestire al meglio quelle negative.

6.Google+

Avere un account Google+ è altrettanto importante. Il motivo è molto semplice: quando si cerca un’azienda su Google, Google’s Kowledge Graph fa comparire nella sidebar tutti i dettagli, come indirizzo, mappa, ecc. Gran parte di questi dettagli vengono presi da Google+, quindi avere un account è un plus non da poco.

ristoranti google

 

7.Annunci geo-targetizzati

Per molti ristoranti la maggior parte della clientela è locale. Le persone cercano dei posti validi dove andare a mangiare vicino a casa, e si possono ottenere ottimi risultati investendo in annunci geo-targetizzati. Senza dubbio è un modo saggio di utilizzare il proprio budget, perché si fa in modo che solo le persone che rientrano in un preciso raggio possano vedere i vostri annunci, massimizzando gli sforzi di marketing.

Molti servizi di promozione online offrono questa possibilità, ma tra i più utilizzati ci sono Google AdWords e Facebook Ads. Sfruttate questa possibilità per mostrare i vostri annunci a un pubblico realmente interessato.

8.Instagram

Avere una forte presenza su Instagram è un altro consiglio tanto ovvio quanto importante. Usate questo canale per promuovere i vostri migliori contenuti visivi. Mostrate la vetrina, fotografate i piatti meglio riusciti e cominciate a costruire la vostra brand identity.

Non dimenticate di utilizzare gli hashtag più popolari (purché pertinenti con la vostra attività), o provate a lanciare i vostri hashtag personali.

instagram ristorante

 

9.Newsletter

Non deve essere una newsletter settimanale. Anzi, probabilmente sarà più apprezzata un’email mensile o bimestrale. Utilizzate la newsletter per celebrare e condividere i vostri successi, per chiedere opinioni sul menu o inviare sconti speciali. Se volete approfondire il tema, vi rimandiamo alla nostra guida per creare campagne di email marketing efficaci.

10.User Generated Content

I contenuti generati dagli utenti (UGC) sono un ottimo modo per sviluppare relazioni personali e coinvolgere gli utenti. Proponete un contest fotografico chiedendo agli utenti di condividere il loro piatto preferito nel vostro ristorante e pubblicate le immagini in una pagina dedicata o sui social. Potreste mettere in palio una cena a metà prezzo per la foto che riceve più like.

I clienti si sentiranno apprezzati e voi avrete a disposizione contenuti sempre nuovi da pubblicare. Quello che si dice un sistema win-win.

11.Staff

Nell’epoca dell’intelligenza artificiale, dei robot e delle macchine che si guidano da sole, l’elemento umano viene troppo spesso messo da parte. Mostrate lo staff nel suo habitat e fate vedere ciò che le persone sanno fare meglio. Vedere foto di persone sorridenti che lavorano felici farà crescere la vostra reputazione. I clienti amano essere serviti da personale gioioso, non da camerieri frustrati e scontrosi.

staff

 

12.Monitorare la presenza sui social

Le strategie di social media marketing sono una forza innegabile nel mondo attuale. I menu lasciati sotto la porta o attaccati alle maniglie non funzionano più come un tempo.

Spesso i ristoranti con una presenza forte sui social sono anche quelli che fatturano di più, e nell’industria della ristorazione ignorare i social equivale a una sentenza di morte.

Non possono mancare una pagina Facebook e, chiaramente, un account Instagram, e valutate se è opportuno aprire anche un account su Twitter. Ricordate però che aprire un account non basta, bisogna gestirlo con regolarità e avere una strategia.

Esistono diversi tool per semplificare la gestione dei social media, come Hootsuite e Buffer, ma se pensate di non avere il tempo o le competenze necessarie, meglio rivolgersi a un social media manager.

13.Rassegna stampa

Se venite menzionati su un giornale cartaceo o su un magazine online, fatelo sapere. Condividete la pubblicità positiva sul sito e sui social, sarà uno stimolo per venire a provare di persona un posto così apprezzato.

14.Google Alert

Google Alert invia una notifica ogni volta che compare il vostro nome (o la keyword scelta) in un nuovo contenuto sul web. È un buon modo per sapere chi parla di voi e dove. Se Google Alert non vi soddisfa, potete provare Mention, un’altra applicazione simile.

15.Blog

Avviare un proprio blog è un ottimo modo per costruire una community e creare relazioni con i clienti. Il blog è una grande opportunità per far conoscere la personalità e il mood del vostro ristorante. Condividete storie, successi, ricette e tutto ciò che potrebbe essere rilevante per i vostri clienti.

Un blog può essere un progetto complesso, ma non è necessario che lo sia. Potete renderlo semplice o articolato, sta a voi scegliere. Potete postare costantemente o anche solo una volta al mese, l’importante è seguire una linea precisa e attenersi a quella.

16.Food blogger

Per un nuovo ristorante, nei primi tempi può essere difficile generare recensioni e interesse. Un buon modo per far parlar di voi è quello di invitare alcuni food blogger a provare il vostro ristorante, magari offrendo loro il pranzo in cambio di una recensione.

Chiedere una recensione positiva sarebbe disonesto. Limitatevi a chiedere un’opinione sincera e oggettiva. Non tutti i food blogger acconsentiranno, ma più chiederete più aumenteranno le probabilità di avere feedback positivi.

food blogger

 

17. Attenzione ai dettagli

Verificate che i dettagli online del vostro ristorante siano esatti. L’89% dei clienti effettua ricerche online prima di decidere dove mangiare: ecco perché è di vitale importanza controllare che le informazioni siano esatte e aggiornate. Indirizzo, numero di telefono, orari di apertura…più informazioni ci sono, meglio è.

18.Sviluppare un’identità

Costruire una forte brand identity può avere un forte impatto sui social media. L’obiettivo è quello di sviluppare la vostra identità sulla base del vostro target.

Vi rivolgete ai salutisti amanti del cibo biologico? O il vostro pubblico di riferimento è più da birra e pizza? Prima dovete capire chi è il vostro target, poi potete costruirvi un’identità intorno ai suoi interessi, e riflettere questi interessi sui social e sul materiale promozionale.

19.Twitter

Twitter può essere una miniera d’oro per un ristorante, e programmare i tweet può avere un grande impatto sugli stomaci affamati. Create e pianificate tweet ad hoc per i vari momenti della giornata in corrispondenza di colazione, pranzo e cena (ovviamente in base alla vostra offerta).

20.Menu online

Ci deve essere e deve essere funzionale e facile da trovare. Non fate penare l’utente per trovare il vostro menu, deve essere lì, davanti ai suoi occhi. E possibilmente in alta risoluzione, in modo che sia chiaro e leggibile.

Se manca il menu online tutte le altre strategie di marketing saranno vane. Quando i clienti non trovano quello che cercano, guardano altrove.

21.Servizi di consegna a domicilio

Instaurate una partnership con i servizi di food delivery più popolari. JustEat, Foodora, Deliveroo: stanno proliferando e sono sempre più utilizzati. Perché non sfruttarli? Alcuni clienti potrebbero anche conoscervi per la prima volta attraverso queste piattaforme.

consegna a domicilio

 

22.Coupon e sconti

Offrire coupon e sconti è un evergreen che funziona sempre. Offrite un pasto gratis ai nuovi iscritti alla newsletter, utilizzate piattaforme come Groupon per farvi conoscere e aumentare l’esposizione. Ma non esagerate!

23.Mobile Ads

Si prevede che quest’anno la metà dei click a pagamento su Google sarà effettuata da mobile. I ristoranti sono tra i migliori candidati per gli annunci mobile, perché spesso i clienti cercano posti dove mangiare quando sono in mobilità.

Gli annunci mobile sono mediamente meno costosi di quelli desktop e hanno un tasso di conversione maggiore. L’aspetto più interessante di AdWords è che permette di personalizzare al massimo gli annunci per massimizzare i risultati. Per esempio, potreste scegliere di pagare di più per comparire nei risultati di ricerca in prossimità dell’ora di cena, quando è più probabile che le persone effettuino ricerche su dove mangiare.

24.Food Truck

Non è facile e può essere anche molto costoso, ma un food truck vi permette di entrare in contatto con persone che altrimenti non saprebbero della vostra esistenza. Potreste ampliare di molto il vostro raggio di azione, acquisendo nuovi clienti che, se soddisfatti, potrebbero tornare nel vostro locale fisso.

food truck

 

25.Ingredienti locali

Ai clienti piace sapere che stanno mangiando prodotti locali. Cercare i produttori del luogo può far crescere notevolmente la vostra reputazione: se non è troppo fuori dal budget, dovete assolutamente considerare questa possibilità.

 

La lista di attività di marketing per pubblicizzare un ristorante è potenzialmente infinita. Avete qualche altro suggerimento creativo e originale? Condivitelo nei commenti.

Chi invece è ancora incerto sulla strategia migliore da mettere in pratica, può contattarci per richiedere una consulenza.

 

Leave a Reply