Ecommerce e saldi: 5 aspetti da monitorare per aumentare le conversioni

Siamo nel pieno dei tanto attesi saldi estivi, ma, stando alle dichiarazioni di Confcommercio, le vendite procedono a ritmi meno rapidi di quelli previsti e la spesa media di circa 230 euro a famiglia è ancora lontana. Gli acquisti online hanno un peso significativo sulle stime e per gli ecommerce i saldi sono un’importante occasione per aumentare le conversioni e vendere di più.

 

HiPay, Gruppo FinTech francese specializzato in pagamenti digitali, segnala 5 aspetti che ogni merchant dovrebbe monitorare durante i saldi.

1.   Pagamento multivaluta

Offrire ai propri clienti differenti metodi di pagamento che supportino anche transazioni multivaluta è un aspetto fondamentale, che migliora la user experience e riduce il tasso d’abbandono del carrello. Per questo è importante affidarsi a payment provider che conoscano i mercati locali e i relativi sistemi di pagamento preferiti.

pagamenti multivaluta

 

2.    Snellire il processo di inserimento dei dati anagrafici

Le analisi di HiPay evidenziano quanto il tempo per la customer journey risulti fondamentale soprattutto durante gli acquisti in saldo. Nei primi giorni del mese degli sconti la maggior parte degli acquisti online è stata effettuata da smartphone, con un +21.94% rispetto al normale comportamento degli utenti nel mese precedente.

È necessario garantire all’utente un processo di conversione non solo sicuro, ma anche sempre più fluido e semplice. I merchant devono snellire al massimo il processo di inserimento dati, in modo da ottimizzare e velocizzare la conversione.

3.   Proteggersi dalle frodi in modo intelligente

Il lato oscuro dei saldi è l’aumento della percentuale di frodi online. Per aumentare le transazioni e diminuire il tasso di frode ci sono alcune misure utili, come ad esempio la possibilità di bloccare i conti falsi prima di permettere di effettuare acquisti, o aggiungere requisiti di sicurezza più focalizzati su articoli di lusso.

Piattaforme all’avanguardia come HiPay offrono un sistema anti-frode personalizzabile per le singole esigenze, che grazie alla possibilità di inserire i custom data, riescono a rilevare i casi di frode più probabili in determinati settori. HiPay consiglia di modulare l’impostazione del profilo anti-frode secondo le direttive degli account manager.

4.    Velocità caricamento pagina di check-out

La semplicità di navigazione è sempre un requisito essenziale per un ecommerce, ma in tempo di saldi diventa ancora più indispensabile. Il sito deve essere facilmente fruibile da parte dell’utente e bisogna fare molta attenzione alla velocità di caricamento della pagina di pagamento. Secondo i trend analizzati dalla società FinTech, per evitare il rischio di abbandono del carrello è opportuno rimanere entro i 4 secondi.

checkout veloce

5.    Gestione del reso

I dati di HiPay sul mercato italiano affermano che gli store online del nostro Paese lamentano un’insoddisfazione relativa ai tempi di consegna, che il 93% preferisce a domicilio. Affidarsi a partner di spedizione affidabili è fondamentale per creare un rapporto di fiducia con il cliente, soprattutto durante i saldi. Inoltre, altro tema caldo durante i saldi e in generale, sono la possibilità di restituzione e le condizioni di reso, consigliabile offrire gratuitamente entro i 30 giorni dall’acquisto.

gestione del reso

 

I saldi sono un periodo tanto fruttuoso quanto delicato. Per aumentare conversioni e vendite è fondamentale che tutto funzioni al meglio. Sito web, sistemi di pagamento, processo di checkout, gestione di consegne e resi: tutto deve essere perfettamente integrato e fluido, per offrire la migliore user experience possibile. È evidente che appoggiarsi a partner affidabili è di capitale importanza.

Leave a Reply