Millennial: la generazione più incline ad acquistare generi alimentari online

Circa la metà dei millennial grocery shoppers in USA ha affermato di aver acquistato generi alimentari solo online, un cambiamento significativo rispetto all’anno scorso. Ma non sono i soli.

La tendenza a comprare food su ecommerce accomuna tutte le fasce d’età, anche se a livelli diversi. Un sondaggio del Febbraio 2017 del Food Marketing Institute (FMI) afferma che il 43% dei millennial interpellati ha acquistato almeno occasionalmente generi alimentari online, circa l’80% in più del 2015.

I consumatori tra i 39 e i 52 anni che acquistano food online sono circa la metà rispetto ai millennial. Inoltre, non sorprende che tra i 53 e i 71 anni e sopra i 72 la percentuale si abbassi ulteriormente. Le generazioni più vecchie sono meno propense ad acquistare generi alimentari su Internet, e si è registrato un calo rispetto allo stesso studio condotto nel 2016.

Se è vero che diverse generazioni hanno cominciato ad acquistare food online, è altrettanto vero che ad acquistare dai rivenditori che vendono esclusivamente su ecommerce sono solo i millennial. E questo dato è in crescita.

Ma il range di prodotti acquistato dai millennial è abbastanza ristretto. Sempre secondo l’FMI si va dal cibo per bambini e animali ai prodotti per la pulizia della casa. Mancano invece i prodotti freschi, come frutta, verdura, carne e pesce. Cosa che dimostra che anche le giovani generazioni sono diffidenti dall’acquistare alimenti deperibili online.

Il fatto che i millennial stiano utilizzando sempre di più gli ecommerce per acquistare generi alimentari fa pensare che ci sia un futuro digitale in crescita anche per questo settore. Un esempio di questo è la recente acquisizione di Whole Foods Market da parte di Amazon, che ha intenzione di tenere in seria considerazione le preferenze espresse dai millennial.

 

Leave a Reply