Warning: preg_replace(): Empty regular expression in /home/ecomm247/public_html/wp-content/themes/mts_interactive/header.php on line 63
Come aumentare la presenza internazionale: il caso Coccinelle

Come aumentare la presenza internazionale: il caso Coccinelle

Molti brand a un certo punto scelgono di entrare nel mercato internazionale e di espandere la loro presenza globale. Vi presentiamo il caso di un noto fashion brand italiano, Coccinelle, che utilizzando gli strumenti giusti è riuscito ad aumentare il traffico organico internazionale del 25% in quattro mesi.

 

Coccinelle è un marchio Made in Italy molto conosciuto in Italia per la produzione di borse e accessori, ma all’estero aveva qualche difficoltà ad affermarsi. Il mondo della moda, si sa, è molto competitivo ed era forte l’esigenza di individuare le tattiche di online marketing giuste per fare un salto ed essere riconosciuti anche dai consumatori non italiani.

 

Il problema

Aumentare la brand awareness a livello internazionale (sopratutto in Stati Uniti, Regno Unito e Germania).

 

La soluzione

L’azienda ha deciso di sviluppare la strategia SEO internazionale, investire in advertising online e rendere il sito ancora più user-friendly. Per realizzare tutto questo Coccinelle si è rivolto a due partner di eccellenza: Triboo Digitale e SEMrush.

La prima cosa da fare era individuare i competitor di Coccinelle. Per farlo è stato utilizzata la funzionalità Ricerca organica di SEMrush, che ha permesso di identificare le keyword più ricercate nella nicchia di mercato del brand, con i rispettivi volumi di ricerca, difficoltà, CPC, ecc. In questo modo è stato possibile restringere il campo e scegliere solo le keyword migliori.

In secondo luogo è stato usato lo strumento di Ricerca di advertising, che consente di analizzare gli annunci dei competitor per creare ads più performanti. Inoltre, un audit del sito ha aiutato Coccinelle a migliorare gli aspetti SEO collegati al sito web, come l’ottimizzazione dei link interni ed esterni e delle immagini.

 

I risultati

In soli 4 mesi il sito di Coccinelle ha incrementato il traffico organico per ciascuno di mercati di riferimento del 25%. Inoltre, se inizialmente il miglior risultato per il ranking di Google si trovava nella quinta pagina dei risultati, ora più di 30 “non branded keyword” sono classificate tra la prima e la terza pagina di Google. La ciliegina sulla torta: dopo aver corretto gli errori tecnici la salute del sito è salita al 60% da un 17% iniziale.

Emanuele Arosio, Head of SEO presso Triboo Digitale Group, ha commentato: “SEMrush è un tool kit unico nel suo genere, con tante funzionalità che sono indispensabili per coloro che vogliono competere per le prime posizioni su Google”.

Per Coccinelle SEMrush ha fatto la differenza, a dimostrazione del fatto che la scelta degli strumenti giusti spesso è la chiave del successo.

 

Leave a Reply