Tool di email marketing a confronto: CleverReach vs MailChimp

Il mercato dell’email marketing è in costante crescita e sviluppo: tra funzionalità e limitazioni, scegliere la piattaforma che sappia rispondere alla proprie necessità sta diventando sempre più complicato.

Che tu sia interessato a creare email personalizzate, ad inviare newsletter accattivanti, ad automatizzare i processi o a gestire efficacemente i tuoi destinatari mantenendo attivo il loro interesse, allora continua a leggere. In questo articolo analizzeremo le due piattaforme di e-mail marketing più complete in circolazione: CleverReach e MailChimp.

 

Perché CleverReach e MailChimp?

 

Considerata la crescente importanza dell’uso delle e-mail a livello commerciale (di cui abbiamo parlato anche in questo articolo: La Golden Age dell’email marketing), la creazione di campagne newsletter deve realizzarsi attraverso tool completi, veloci, affidabili e allo stesso tempo semplici da utilizzare.

Per questo motivo, la qualità dei servizi offerti unita al costante sviluppo delle funzionalità presenti all’interno del software, ci hanno portato a considerare CleverReach e MailChimp due tra le migliori soluzioni di email marketing presenti nel mercato.

Questi tool sono riusciti ad imporsi in un mercato particolarmente competitivo e dinamico grazie allo completezza dei servizi offerti. Un’efficiente piattaforma di email marketing, infatti, deve presentare quelle caratteristiche che oggi più che mai si rendono necessarie per permettere alle aziende di guadagnare grazie alle e-mail.

Vediamo rapidamente le funzionalità essenziali di un tool di E-mail Marketing:

 

  • Personalizzazione completa del contenuto delle e-mail
  • Template e modelli responsive per ogni device
  • Automazione dei processi in base agli eventi
  • Gestione liste dei destinatari e creazione di gruppi
  • Prova gratuita
  • Customer Service, supporto e training online
  • Integrazione a più livelli con altri software
  • Monitoraggio delle performance e analisi del rendimento della newsletter
  • Privacy e protezione dei dati
  • Facilità d’uso.

 

CleverReach

 

Nato nel 2007 in Germania con l’obiettivo di diventare il tool di riferimento in Europa per la creazione di newsletter. Dalla dashboard intuitiva e facile da usare, alla localizzazione in più lingue (italiano, inglese, spagnolo e tedesco), CleverReach è riuscito ad espandersi velocemente grazie ad una serie di funzionalità che, ancora oggi, i competitor non sono riusciti a replicare. Vediamole in dettaglio.

Con CleverReach la personalizzazione delle e-mail avviene grazie all’editor Drag & Drop che permette di modificarne velocemente ogni elemento. La presenza di template responsive gratuiti, la possibilità di importarne da altri software e la modifica con HTML rendono il processo di creazione semplice e veloce.

Gestire le liste di migliaia di destinatari può diventare un compito estremamente faticoso. CleverReach viene in aiuto ai propri utenti fornendo THEA, un modulo di automazione che permette di creare complessi flussi di lavoro basati sull’analisi comportamentale dei destinatari. Inoltre, il modulo Agenzia ottimizza la gestione dei propri clienti, permettendo di coordinare contemporaneamente molti account.

CleverReach considera fondamentale la sicurezza e la privacy dei propri utenti. I dati, infatti, rimangono esclusivamente all’interno dell’Unione Europea, garantendo la massima conformità al GDPR. Inoltre, l’appartenenza al Certified Senders Agreement ha reso CleverReach uno dei pochi operatori in grado di garantire sempre l’arrivo delle e-mail (Whitelisting), evitando che queste vengano considerate spam dai vari provider.

 

MailChimp

È il tool di creazione di newsletter più utilizzato a livello globale. Nato nel 2001 negli Stati Uniti, è stato uno dei primi software a considerare le e-mail da un punto di vista commerciale: oggi, infatti, è quasi impossibile parlare di email marketing senza pensare a MailChimp.

Dall’attività di famiglia al business più grande, MailChimp offre tutte le funzionalità di cui l’utente ha bisogno, garantendo una versione di prova gratuita capace di invogliare all’acquisto la maggior parte degli utenti. Come con CleverReach, in qualsiasi momento sarà possibile effettuare l’upgrade mantenendo tutte le impostazioni e i dettagli dei propri destinatari.

Al pari di CleverReach, anche MailChimp è attenta alle necessità della propria utenza fornendo una dashboard veloce, intuitiva e particolarmente user-friendly. Tra le funzionalità più importanti, ricordiamo lo scheduling, con il quale è possibile gestire il momento della giornata in cui inviare le e-mail e quindi di prepararne il contenuto, la list segmentation che permette di suddividere la propria audience in base alle caratteristiche dell’utenza e l’integrazione con molti software di terze parti.

 

Conclusione

Come abbiamo scritto all’inizio di questo articolo, scegliere una piattaforma di email marketing a cui affidarsi non è mai semplice: in base alle necessità dell’utenza, alcuni tool possono rivelarsi migliori di altri. Tiriamo alcune somme.

La localizzazione e il supporto in italiano unite alla presenza di funzionalità come l’approfondita automazione, il modulo agenzia, il whitelisting e la completa conformità al GDPR rendono CleverReach la migliore opzione se si vuole attuare una campagna di email marketing, soprattutto all’interno dell’Europa.

Qualora invece si fosse interessati ad avere una prova gratuita più permissiva e se si cercasse in ogni modo di integrare più software contemporaneamente, MailChimp potrebbe rivelarsi la piattaforma di E-mail Marketing migliore sul mercato.

 

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Intergic, che offre soluzioni tecnologiche innovative per l’ecommerce e il digital marketing, selezionando le migliori tecnologie in Europa e nel mondo adattandole alle necessità e alle dinamiche del mercato italiano.

Leave a Reply