Warning: preg_replace(): Empty regular expression in /home/ecomm247/public_html/wp-content/themes/mts_interactive/header.php on line 63
Web Pos multiservizi: la soluzione pratica e integrata per l'ecommerce

Web Pos multiservizi: la soluzione pratica e integrata per il vostro ecommerce

Con la diffusione dell’ecommerce gli esercenti hanno dovuto adattarsi ai numerosi cambiamenti che hanno interessato l’intera esperienza d’acquisto. Uno su tutti: i sistemi di pagamento, che necessitano di strumenti facili da usare e sempre più sicuri e affidabili. Il web Pos multiservizi mira a soddisfare le esigenze di praticità e sicurezza di venditori e clienti. Vediamo cos’è e come funziona questo sistema di pagamento virtuale.

Il mondo dell’ecommerce ha grandi potenzialità e grandi complicazioni, che spesso, fortunatamente, sono solo apparenti. Quando si iniziano a muovere i primi passi verso la vendita di prodotti o servizi online sono molte le questioni da affrontare, e una delle più spinose è senza dubbio quella del pagamento. Per una rassegna dei principali sistemi di pagamento online vi rimandiamo alla nostra guida al seguente link: Ecommerce e sistemi di pagamento online: i metodi più diffusi. Qui invece ci occupiamo di un aspetto più specifico: il web Pos multiservizi.

Cos’è un web Pos multiservizi

Per far fronte alle nuove esigenze imposte dallo sviluppo del commercio online sono state create soluzioni ad hoc per gestire le transazioni in modo pratico e sicuro. Accanto ai Pos (acronimo di point of sale) che si vedono comunemente nei negozi fisici, dove è possibile inserire o strisciare materialmente la carta di credito, sono nati i web Pos: l’equivalente virtuale che consente di autorizzare pagamenti online semplicemente inserendo i dati della propria carta sulla pagina dedicata.

Un Pos virtuale deve garantire sicurezza e facilità di utilizzo (sia per l’esercente sia per l’acquirente), ma ci si aspetta che faccia anche qualcosa in più che accettare pagamenti e autorizzare la vendita di prodotti. Dovrebbe agevolare l’esercente anche da altri punti di vista: aggiornando automaticamente l’inventario, fornendo strumenti di marketing, raccogliendo informazioni sui clienti e integrando le varie piattaforme di vendita con gli eventuali negozi fisici. Stiamo chiedendo troppo? Assolutamente no. E la risposta a queste esigenze è il web Pos multiservizi, che fa esattamente le azioni appena elencate, fornendo una serie di strumenti integrati per gestire in modo semplice ed efficace il vostro ecommerce.

web pos multicanale cos'è

Funzionamento e tipologie di web Pos

Prima di scoprire quali sono i benefici di un web Pos multiservizi, facciamo un passo indietro e vediamo come funziona il Pos virtuale in generale e quali sono le alternative possibili. Per assicurare che il pagamento sul proprio ecommerce avvenga in sicurezza ci sono tre strade percorribili:

  • Soluzioni server to server:

    Siete voi a gestire il vostro server e per questo dovrete rispettare una serie di requisiti di sicurezza. Il server deve avere un certificato SSL, deve essere approvato da un’Autorità di Certificazione (CA) e deve avere un software per interfacciarsi con banche o gestori di carte di credito. In questo caso è il server stesso a custodire i dati delle carte di credito dei clienti, che poi verranno trasmessi alla banca. È evidente che qui il livello di complessità tecnica e i costi sono molto alti e non è certo la soluzione ideale per chi è agli inizi;

  • Utilizzo del server di una banca:

    In questo caso non è necessario installare il proprio ecommerce su un server sicuro perché è la banca stessa a fornire una pagina apposita per le transazioni. Sarà sempre la banca a farsi carico di sicurezza, certificazioni e così via, e, diversamente dalla soluzione precedente, i dati delle carte di credito non saranno responsabilità dell’esercente. Il rovescio della medaglia è che le banche richiedono commissioni o canoni mensili che, specie per un business in fase di avviamento, possono essere impegnative;

  • Gateaway esterni:

    Probabilmente la soluzione più semplice. Basta registrarsi presso il gestore scelto (PayPal è uno dei più conosciuti ed economici) e tutti i pagamenti passeranno per il suo server, sgravandovi da ogni responsabilità in fatto di sicurezza. I gateaway sono la scelta ideale per un ecommerce in fase iniziale: pratici, sicuri e soprattutto economici, offrono gli stessi servizi di una banca e forse anche di più.

I vantaggi di usare un web Pos multiservizi

Come abbiamo visto, la scelta di affidarsi a un gestore esterno porta con sé diversi benefici:

  • Praticità
  • Sicurezza
  • Costi contenuti

In aggiunta, molte piattaforme offrono tutta una serie di integrazioni utili che si possono raccogliere sotto la voce web Pos multiservizi e che hanno lo scopo di facilitare la vita dell’esercente. Quanto tempo si perde per aggiornare le diverse piattaforme di vendita? E per copiare i dati dei clienti da una all’altra? E per fare l’inventario dei prodotti? Se poi si gestisce un business che è sia online che offline la cosa si complica ulteriormente.

Il web pos multiservizi offre strumenti di integrazione tra varie piattaforme e tra negozio fisico e online, che renderanno il vostro un business multicanale a tutti gli effetti. Alcune piattaforme, come ad esempio Shopify, forniscono un’applicazione per gestire i pagamenti del vostro negozio fisico da iPad o iPhone o, in alternativa, un Pos fisico apposito che andrà a sostituire il normale lettore di carte di credito. Come se non bastasse, è anche possibile avere registratori di cassa, scanner, stand e quant’altro per gestire la propria attività commerciale in modo centralizzato e in sincronia su ogni canale di vendita.

I principali vantaggi di un web Pos multiservizi sono:

  • Risparmio di tempo
  • Aggiornamento automatico dell’inventario
  • Sincronia tra le diverse piattaforme
  • Integrazione tra negozio online e offline
  • Raccolta sistematica di dati e informazioni sui clienti
  • Strumenti di marketing
  • Analisi e report sulle vendite

Soluzioni e costi

Nel corso del tempo le alternative in fatto di Pos virtuali si sono moltiplicate a dismisura: che si scelga di affidarsi a una banca o a un gateaway l’offerta è davvero molto ampia. Quasi ogni banca propone un web Pos da integrare al proprio sito di ecommerce a condizioni più o meno vantaggiose. Generalmente le banche applicano commissioni sulla singola transazione, sul volume mensile di transazioni o impongono direttamente un canone mensile. Cosa che può incidere anche notevolmente sui profitti dell’esercente. Certamente è una soluzione sicura, ma non è l’ideale per chi ha un’attività agli inizi e dispone di un budget limitato. Anche le banche, come ad esempio Unicredit, si stanno muovendo in un’ottica di multicanalità, offrendo diversi strumenti di integrazione per chi vende online e offline.

I gestori esterni, invece, favoriscono le attività in via di sviluppo sia perché hanno costi più contenuti sia perché sono molto semplici da usare.

Tra questi segnaliamo PayPal, molto utilizzato anche in Italia, che prevede:

  • Attivazione gratuita
  • Nessun canone mensile
  • Commissioni fino al 3,4% + 0,35€ per transazione per vendere nella zona euro.

Quanto a web Pos multiservizi, PayPal ha presentato nel 2015 un dispositivo per accettare pagamenti con carta di credito dotato di lettore di chip per pagamenti contactless e di supporto per Apple Pay e Android Pay che consente il pagamento con lo smartphone via Bluetooth.

pos paypal

 

A questo si aggiungono registratori di cassa, tablet, scanner, e tutto ciò che può servire a un punto vendita fisico. Il tutto integrato e sincronizzato al proprio store online, per un business multicanale a tutti gli effetti. Al momento è diffuso in Stati Uniti, Australia e Regno Unito, ma ci auguriamo che arrivi presto anche nel nostro Paese. Per saperne di più vi rimandiamo al sito ufficiale: Paypal.com

Presente e molto apprezzato in Italia è invece Shopify, una delle piattaforme più utilizzate per la creazione di un ecommerce. Come abbiamo già accennato, oltre ad essere facile e intuitivo da usare e ad avere costi contenuti, Shopify di fatto mette sullo stesso piano vendite online e offline e consente di sviluppare il proprio business a 360°. Anche in questo caso gli strumenti messi a disposizione dal provider sono in grado di soddisfare le esigenze più diverse, dal registratore di cassa all’email marketing, per rendere il vostro business sempre più efficiente. Se si decide di adottare il lettore di carte di credito fornito da Shopify (al costo di 149$) viene applicata una commissione fissa del 2.4% + 0.0€ per transazione senza costi aggiuntivi e a prescindere dal volume delle vendite.

Per vedere il POS di Shopify in azione:

 

Dopo questa panoramica sta a voi decidere qual è la soluzione più adatta al vostro business. Non è detto che il web Pos multiservizi sia la soluzione migliore per tutti, ma in molti casi può rivelarsi e si è rivelato uno strumento molto utile.

 

Leave a Reply